Nel maggio 2018, Linaria ha avviato un intervento di riqualificazione dell’ampio e articolato spazio esterno del Centro di Accoglienza SPRAR Bakhita, dove vivono nuclei famigliari richiedenti asilo e rifugiati. Nel corso di un anno sono stati realizzati diversi workshop e laboratori che hanno coinvolto, oltre allo staff di Linaria e ai i residenti del Centro, i bambini della scuola locale, numerosi volontari aziendali e non, studenti artisti, architetti, enti e associazioni romane, che hanno contribuito a trasformare il Centro in un luogo attivo, vitale e funzionale, organizzato per diverse attività esterne – ludiche, educative e ricreative.

Il progetto si inserisce negli obiettivi delle strategie nazionali e internazionali per il paesaggio (tra cui quelli contenuti nella strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva), riflettendo metodologie e tematiche comuni alle principali carte internazionali (Convenzione Europea del Paesaggio del 2000, Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale del 2003, Convenzione UNESCO sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali del 2005).

Il progetto di riqualificazione prevede lo sviluppo di tre focus diversi: il primo è legato al tema del GIOCO DI STRADA: lo spazio esterno è stato organizzato come un grande playground dipinto sul cemento, suddiviso secondo diversi giochi di strada peculiari delle diverse culture presenti nel Centro; il secondo sviluppa un GIARDINO DELLA MUSICA, pensato come un itinerario sonoro con strumenti ed elementi che aiutino i bambini a prendere confidenza con la musica avvalendosi di alcuni strumenti a percussione o altro che raccontino suoni, ritmi e sonorità di tutto il mondo; l’ultimo è legato all’AGRICOLTURA URBANAprogetto vuole infatti sviluppare alcuni piccoli orti tematici dove, accanto a verze, insalate e pomodori, potranno crescere anche cardamomo, coriandolo, okra e altri ortaggi ed erbe aromatiche legate alle diverse culture del mondo.

INDIRIZZO: Centro di Accoglienza Bakhita 

Via Fosso dell’Osa, 484 – Roma

CLIENTE: Cooperativa Tre Fontane

PROGETTO: Linaria – Michela Pasquali

INIZIO LAVORI: giugno 2018

DIREZIONE LAVORI: Michela Pasquali, Samantha Ceccobelli, Lidia Tropeano